Vaporizzatore Philips GC360/30 Steam&Go, compatto e leggero

Quando si parla di vaporizzatori da viaggio, cioè di modelli facili da infilare in valigia, Philips sembra essere il marchio con più scelte. È il caso, ad esempio, del Philips GC360/30 Steam&Go, relativamente compatto e leggero.

Tuttavia, le dimensioni non sono un criterio sufficiente per fare una buona scelta ed è per questo che potrete leggere qui di seguito una presentazione completa che evidenzia i punti di forza e di debolezza di questo prodotto. Saprete quindi se si tratta di un acquisto che fa al caso vostro.


Un vaporizzatore Philips da infilare in valigia
Philips GC360/30 Steam&Go Steam&Go, compatto e leggeroIl Steam&Go è progettato per portarti in viaggio o in viaggio d’affari. Il vaporizzatore pesa solo 890 g ed è lungo 34 cm. Questo è davvero meno dell’elegante vaporizzatore Philips GC362/80, ad esempio.

Un prodotto piccolo significa anche un piccolo serbatoio. Ad esempio, il serbatoio rimovibile ha una capacità di 70 ml. Non è molto, è una delle misure più piccole disponibili (Calor spesso offre almeno il doppio). Inoltre, il vapore viene diffuso solo in modo continuo. È quindi importante avere tutti i vestiti pronti prima di avviare il piroscafo.

La potenza è abbastanza elevata, essendo di 1200 watt. La portata di vapore è di 22 g/min, che è nella media di quanto viene fatto. Con il vaporizzatore, si ottiene un guanto di protezione e una spazzola che si attacca al piatto caldo. Quest’ultimo è progettato per tessuti spessi, cioè aiuta a diffondere meglio il vapore all’interno delle fibre dei jeans o dei capi di velluto.

Come si usa Philips Steam e Go GC360/30?
Vaporetto Philips GC360/30 Steam and Go, compatto e leggeroQuesto è un vaporizzatore davvero facile da maneggiare. Ha un lungo cavo di alimentazione (2,5 m) e può essere utilizzato sia in verticale che in orizzontale.

Concretamente, è necessario iniziare installando i pochi vestiti da lisciare ciascuno su una gruccia, quindi posizionarli in altezza. Poi bisogna prendersi cura dell’apparecchio, riempiendo il serbatoio con acqua. Dopo aver premuto il pulsante di avviamento, attendere 45 secondi, il tempo necessario per preparare il vapore.

La testa del vaporizzatore è dotata di una piastra riscaldante Smart Flow. In questo modo è possibile esercitare una vera e propria pressione sui vestiti, in tutta sicurezza, sia per la biancheria che per il prodotto. Il vaporizzatore funziona sempre dall’alto verso il basso. È preferibile allungare leggermente il tessuto ed è per questo che è incluso un guanto protettivo.

Se si desidera utilizzare il piattello a vapore, cioè orizzontalmente, è un po’ più come usare un ferro da stiro. Non dimenticate però che l’autonomia permette di gestire solo 2 o 3 vestiti, tutto qui.

Attenzione, non è possibile fare una pausa lungo il percorso, altrimenti bisogna spegnere tutto. In effetti, questo piroscafo non può essere messo giù in modo sicuro. Assicuratevi di avere tutto con voi prima di iniziare.

Vale la pena di acquistare questo vaporizzatore Steam&Go?
Sul versante della lisciatura, le recensioni online sono positive. Il piroscafo Philips è molto popolare tra gli utenti che hanno capito che non si tratta di stiratura. Che sia prima di uscire la sera o per eliminare gli odori, il piroscafo fa il lavoro velocemente e senza preoccupazioni. E ‘pratico e facile da mantenere in buone condizioni.

Tuttavia, in diverse recensioni sono stati evidenziati due difetti.

In primo luogo, c’è il fatto che il serbatoio è piccolo e che ha un’apertura molto piccola. Non è facile riempirlo e l’autonomia è limitata. D’altra parte, il fatto che non si possa fare una pausa richiede un po’ di organizzazione.

È importante sapere che alcuni vaporizzatori inviano il vapore solo su richiesta e che altri modelli possono essere posizionati in verticale. Nel primo caso si tratta di prodotti più costosi (vedi i migliori prodotti SteamOne). Nel secondo caso, non sono più piroscafi da viaggio. Questo perché avere una base occupa spazio e peso.

Nel complesso, l’efficienza ha la precedenza su questi due piccoli inconvenienti. Ma se pensate che questo non sia possibile, potete cercare qui il miglior vaporizzatore a vapore che fa per voi.

Il prezzo è giusto per un vaporizzatore a vapore?
Vaporetto Philips GC360/30, compatto e leggero. Tenere sempre conto del prezzo di vendita consigliato e del prezzo effettivo. Ad esempio, Philips annuncia che questo vaporizzatore portatile ha un prezzo di 79,99 EUR. Questo lo mette in mezzo agli apparecchi costosi e potenti.

Da valutare anche in comparazione con: Calor Access’SteamRowenta IS6200D1 valetPhilips Steam&Go 2 in 1 Golden Cooler.

In effetti, ci troviamo di fronte a un piroscafo la cui qualità presuppone che non pagheremo più di 50 euro. Funziona bene e velocemente, senza essere eccezionalmente buono. È un apparecchio solido e robusto, di un marchio europeo affidabile. Ciò significa che in caso di problemi, il servizio post-vendita è facilmente raggiungibile.

I vantaggi:

lisciatura orizzontale e verticale
preriscaldamento rapido
piastra calda solida e resistente
buona usabilità generale
design sobrio

Gli svantaggi:

piccolo serbatoio
non può fare una pausa
Conclusione
Questo vaporizzatore portatile è un prodotto che beneficia della serietà Philips, con priorità alla piastra riscaldante a contatto con i vestiti (la cosiddetta piastra SmartFlow). Si tratta di un prodotto pratico da affiancare a un’unità a vapore, ad esempio, quando si vuole andare veloce e semplice.

Philips Cura Tessuti a Vapore...
406 Recensioni
Philips Cura Tessuti a Vapore...
  • Vapore continuo fino a 22 g/min; Potenza: 1200 W
  • Piastra riscaldata SmartFlow: previene la formazione di condensa ed è...
  • Pronta all'uso in 45 secondi
  • Pratica funzione di vapore verticale e orizzontale per maggiore efficacia...
  • Serbatoio estraibile da 70 ml